martedì 26 aprile 2011

48. 22 giugno 1994 - PINO DANIELE + JOVANOTTI + EROS RAMAZZOTTI

Stadio Brianteo (Monza)
Durata: 4h
Prezzo: /
Posizione: Platea
Sold-Out: No
Pubblico: 30.000 p.c.



La continua fame di concerti, la gratuità dell'evento e la voglia di passare del tempo spensierato con i ragazzi di cui mi occupavo durante il servizio civile furono lo sprone per andare a vedere il triplo show che quell'anno Jovanotti, Pino Daniele ed Eros Ramazzotti portavano in giro per l'Italia.


Dei tre l'unico che artisticamente mi interessava un po' era il primo. Gli altri due mi erano totalmente indifferenti.
Quello che si rivelava essere un piccolo festival con tre artisti nazionali di tre generazioni differenti e con stili diversi tra loro, si tenne allo Stadio Brianteo di Monza.

La nostra postazione era obbligatoriamente quella dei portatori di handicap, dato che alcuni dei ragazzi erano costretti su una sedia a rotelle. Ma non ci si poteva certamente lamentare, dato che dalla posizione rialzata sul prato godevamo di una visuale invidiabile.


Il primo a salire sul palco fu Pino Daniele, di cui non ho il ricordo più vago, dato che allora come oggi male sopporto la sua musica e la sua voce. Con tutto il rispetto per l'uomo e l'artista, non me ne potrebbe fregare di meno.
Scollegato il cervello per la durata del suo set lo riaccesi per l'arrivo di Jovanotti: Lorenzo 1992 era stato per me un disco importante un paio di anni prima ed ero curioso di vederlo in azione.
Alla mia attesa si sommava quella di Emanuele, uno dei ragazzi che accompagnavamo, da anni fan di Lorenzo e il cui entusiasmo era difficile da contenere.

Dopo qualche canzone, quando l'atmosfera era ormai sufficientemente carica, presi Emanuele e lo portai davanti: continuava a fissare il megaschermo, come quando eravamo indietro senza accorgersi che Jovanotti era a pochi passi da noi. Quando glielo feci notare cominciò a saltare urlando per farsi vedere. Un momento indimenticabile, soprattutto per l'imbarazzo.
Per finire venne il turno della star della serata, Eros. Com'era logico, non avevo alcun interesse di starlo a sentire, quanto meno non attentamente. Il risultato alla fine non fu fastidioso e cantare le canzoncine che tutti conoscevano, comprese le primissime degli anni '80 'Terra promessa' e 'Adesso tu' insieme a migliaia di persone intorno e i ragazzi vicino fu sorprendentemente divertente.

La serata si concluse con un mini-set con i tre cantautori insieme sul palco, e poi tutti a casa. Con Pino Daniele e Eros Ranazzotti potevo dire conclusa l'esperienza. Con Lorenzo il flirt sarebbe andato avanti ancora per la durata di un altro concerto.


Visto con: Ragazzi della 'La Prateria'

Nessun commento:

Posta un commento

Translate